Perchè aprire un blog?

Mi è stato detto di seguire le regole Adwords, SEA, di seguire certi orari per pubblicare, di parlare di certe cose piuttosto che altre, di leggere libri su statistiche ecc…

Ma detta come va detta… me ne sono altamente fregata.

Si, perchè ho aperto questo spazio sul web, vedendolo come una sorta di cassetto in cui riporre ricordi su diverse fette di cielo, piegarli, conservali, comunicarli.

IMG_2414
Comunicare con altre persone che amano viaggiare è meraviglioso: perchè il viaggio, di per sè, equivale a cucirsi addosso altre culture ed usanze permettendoci di imparare ad ascoltare, ad ascoltarsi e conoscersi meglio.

Storcerete il naso, pensando che le persone non abbiano bisogno di prendere un biglietto aereo, una macchina o una nave (e chi più ne ha, più ne metta!) per ricercare se stessi.
E invece no.

Nel viaggio si puó vedere quanto possiamo cavarcela da soli, quanto siamo fortunati, quanto possiamo organizzare, quali sono le nostre priorità, passioni, quali sono le cose in cui rivediamo noi stessi o meno.

Nel viaggio ci si mette alla prova.

image

Viaggiare non è una pausa dal nostro “tram-tram” quotidiano: quella si chiama vacanza.

Anzi, viaggiare è il continuo del nostro essere noi stessi in diverse latitudini.

image

Viaggiare è rimanere senza parole e poi trasformarsi in racconta storie.

Chi tenta di raccontare storie ed esperienze, tenta di comunicare.

Chi comunica ha un destinatario che a sua volta ha un flusso di idee, storie, riflessioni.

E il frutto più sano di due prospettive, due persone, due esperienze è il confronto.

image

E per questo ho aperto questo blog e cerco di comunicare con altri viaggiatori e non: vedere le stesse città che hai visitato facendosi prendere per mano da un’altro viaggiatore, e perdersi nei suoi pensieri e confrontarsi con i suoi occhi, le sue sensazioni, i suoi brividi è meraviglioso.

E per questo ho deciso di condividere il mio flusso di pensieri, storie, riflessioni: perchè son rimasta, a mia volta, senza parole e a sentire quasi un bruciore sulla gola quando mi si chiede cosa abbia visto, che foto abbia fatto, e cosa consiglio di vedere.

in altre parole, mi son trasformata inconsapevolmente, a modo mio, in un racconta storie.

image

Annunci

17 pensieri su “Perchè aprire un blog?

  1. wwayne ha detto:

    Anch’io non seguo strategie particolari per ottenere più visualizzazioni: come te, anch’io sono consapevole che sono i contenuti del mio blog a procurarmi un pubblico, non le regole Adwords o altri metodi cervellotici.
    Anzi, ad essere precisi una regola la seguo: salvo rare eccezioni, pubblico i miei post solo di Domenica. Faccio così perché mi sono accorto che è sempre il giorno in cui ottengo più visite; inoltre, i post che ho pubblicato la Domenica sono sempre andati nettamente meglio degli altri per quanto riguarda visualizzazioni, commenti, “Mi piace” eccetera.
    Probabilmente dipende dal fatto che dal Lunedì al Sabato molta gente lavora, e quindi concentra nella giornata di Domenica tutte le attività del tempo libero, compresa la navigazione su WordPress.
    Molto carine le foto, soprattutto quella di Parigi. Due miei amici sono in vacanza lì proprio in questi giorni. Sto seguendo via Instagram le tappe del loro viaggio: la mia impressione è che stiano facendo una vacanza più culturale che improntata al divertimento. Del resto, questo potevo immaginarmelo già dalla meta che avevano scelto: se avessero voluto fare una vacanza di quel tipo, si sarebbero diretti a Ibiza o Formentera. Non c’è un tipo di vacanza migliore o peggiore di un altro, a seconda di cosa preferisci o di cosa hai voglia di fare in quel momento ogni vacanza può fare al caso tuo.

    Liked by 1 persona

    • Angelica ha detto:

      Io sono dell’opinione che se si parte col presupposto di voler attirare visualizzazioni senza badare al contenuto è inutile aprire un blog.
      Sarebbe come un negozio con una bella vetrina e nessun prodotto da comprare.
      Infatti stimo il tuo modo di scrivere con la genuinità in cui traspare passione da ogni singola parola, virgola, punteggiatura.
      Troppo spesso ci sono molte persone che vorrebbero aprirlo solo per “sfondare”.
      Non per comunicare.
      Quello che volevo dire nel post era la differenza tra una vacanza e un viaggio.
      La vacanza si fa per rilassarsi completamente in un all inclusive per intenderci.
      Non c’è nulla di malvagio in questo.
      Molte persone vanno a Sharm El sheik ogni anno, ma poi si fermano li.
      Non si perdono nella cultura del posto, nei viali, nel confronto.
      Attendono l’ora dei pasti mentre si abbrustoliscono al sole.
      Non dico tutte le persone per carità 😉
      E io invece amo il viaggio perchè è tutt’altro.
      Ma il mondo è bello perchè è vario giusto?

      Liked by 1 persona

  2. the Lost Wanderer ha detto:

    Sarà che vengo da un’altro blog (il vecchio Windows live space) e sono finito su WordPress un pò in modo forzato… ma certe “regole” non le avevo mai sentite. Ma la mia ignoranza è grande in parecchie cose ^^” Scrivo quando il mio “demone” mi dice di scrivere, e mi è capitato tempo fa di farlo anche a notte fonda XD
    Per quanto riguarda la tua differenza tra viaggio e vacanza, non posso che essere d’accordo con te. Anzi, ho un animo esplorativo che di solito mal si adatta ai miei compagni di “avventure”, io camminerei e mi avventurerei in zona inesplorate senza pensarci troppo… ma a volte mi tocca trovare la mia piccola soddisfazione quando i miei amici hanno un minimo di curiosità in più.
    Belli i tuoi resoconti, un pò ti invidio. Farei lunghi viaggi, se ne avessi il tempo. Credo che ti sbircero’ un pochino, spero non ti dispiaccia. Alla prossima ^^

    Liked by 1 persona

    • Angelica ha detto:

      Ti giuro che appena ho sentito le mille regole, son rimasta con gli occhi sbarrati.
      Credo che quelli li lascerò e riserverò la mia attenzione ai contenuti delle mie (dis)avventure, alle mie impressioni, e alle sensazioni ed emozioni.
      Penso che tu da inguaribile viaggiatore, dovresti trovare un compagno di viaggio adatto a te, o trovare strategie per intrigarli convincendoli a visitare quello che il tuo animo esplorativo comanda.
      Così da non limitarti mai! 😉
      Mi fa solo che piacere se sbirci perchè vuol dire che qualcosa di buono l’ho fatto anche io.
      Ti auguro tanti viaggi adatti a te!
      Alla prossima 😊

      Mi piace

  3. Sara None ha detto:

    Ciao Angelica, complimenti per l’articolo. Condivido in pieno il tuo punto di vista sulla differenza tra viaggio e vacanza… La cosa buffa è che spesso quando rientro da un viaggio mi dicono “ma sei distrutta, non ti sei riposata in vacanza?” ma come fai a riposarsi quando stai viaggiando, esplorando, conoscendo…. Poi invece ci sono le vacanze, proprio quella che sto per fare in Croazia, che sfrutterò effettivamente per rilassarmi e riposarmi, ma sempre cercando di evitare luoghi artefatti e magari scoprire qualche posto nuovo. Ti auguro buoni viaggi e buone vacanze! Ti seguirò con interesse! Ciao, Sara

    Liked by 1 persona

    • Angelica ha detto:

      Grazie per il bellissimo commento!!
      io penso che sia lecito fare anche le vacanze, perchè siamo umani, e perchè il mare è sempre il mare.
      E io stessa mi concedo weekend di relax al mare, ma non mi fermo li.
      Voglio vedere cosa c’è intorno a quel mare.
      Voglio parlare con chi abita nel posto per scoprire posti che solamente chi ci abita da tempo può indicarti e suggerirti.
      Perchè i pacchetti vacanze all inclusive non fanno per me.
      Qualche giorno si, due settimane no per intenderci. 😉
      Se dovessi scegliere di fare una vacanza o un viaggio sceglierei sempre viaggio. Per vedere, conoscere, emozionarmi.
      Poi, se ne ho bisogno, un weekend di relax non fa male a nessuno per carità!😉

      Mi piace

  4. martinaway ha detto:

    “Viaggiare non è una pausa dal nostro “tram-tram” quotidiano: quella si chiama vacanza”, non potrei essere più d’accordo!
    Anche se sono un po’ in ritardo, benvenuta in questo mondo di parole, viaggi e internet! 🙂 Io ho iniziato a scrivere sul blog fregandomene di tutto: visualizzazioni, SEO, ecc. Anzi, non sapevo neanche cosa fossero. Ora, dopo più di due anni, comincio ad interessarmi un po’ di più anche alla parte tecnica, ma solo per migliorare il mio piccolo progetto. Tu continua così, con spontaneità, poi ogni altra cosa verrà col tempo. Oppure no, ma andrà bene lo stesso. 🙂
    Un bacione 😀

    Liked by 1 persona

    • Angelica ha detto:

      Grazie mille per il bellissimo commento!
      Vedo troppe persone che vogliono aprire il blog con l’intento di arrivare a guadagnare e studiare seo e mica seo.
      E appena ne vedo uno mi vien naturale far una smorfia.
      Si, perché penso che per iniziare qualcosa e portarla avanti, con lo stesso slancio, bisogna avere passione.
      Se non c’è la passione, allora si tratta di un momento passeggero.
      Poi per carità, più avanti ci sta studiare seo se diventa una cosa un po’ seria in ambito lavorativo… Ma ora come ora è una passione rispolverata dai cassetti chiusa a chiave dai libri dell’università. 😊

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...